Lifestyle

10 Aliexpress (helpful) tips: quello che gli altri non vi dicono – pt.3

Ammetto che quando ho iniziato a scrivere la prima parte del post non pensavo di avere così tante cose da dire ma scrivi scrivi alla fine è venuto fuori tutto ciò. Eccoci qui allora, finalmente è arrivata l’ultima parte del post con i consigli per “Farsi furbi! Spendere bene e vivere meglio” acquistando in santa pace su Aliexpress. 

Per chi si fosse perso qualche pezzetto potete trovare (qui) la prima parte in cui vi indico le nozioni base per muoversi sul sito e (qui) la seconda dove vi spiego i “rischi” legati a dogana e contraffazione. E ora, andiamo avanti.

8.  Leggere bene le descrizioni

Sono io la prima che tante volte presa dalla foga del momento caccio la roba nel carrello senza nemmeno prendermi la briga di leggere quella cosina tanto utile quanto lunga chiamata descrizione dell’articolo. Spesso salto la sua lettura a pie pari non tanto per pigrizia ma perchè mi risultano incomprensibili le traduzioni automatiche, ma vi posso assicurare che utilizzare due minuti del vostro tempo per leggerla molto attentamente va solo a vostro vantaggio.

Perché? Beh innanzitutto nella descrizione trovate un’informazione fondamentale quale la dimensione dell’oggetto. Può capitare che guardando le foto presentate dal venditore non ci poniamo il problema perchè accanto al prodotto vengono messe persone o altri oggetti di uso comune che la nostra testa in modo automatico utilizza come unità di misura per confronto; purtroppo però tante volte queste foto vengono photoshoppate per mettere bene in evidenza l’articolo in vendita camuffando le sue reali dimensioni.

(questo specchio a forma di piuma per esempio posto vicino alla poltrona sembra molto grande; se però andiamo a leggere la descrizione scopriamo che è, si alto 73cm, ma la sua larghezza è di soli 18cm, insomma poco più di un classico righello di scuola)

 

La descrizione inoltre è utile poiché in essa viene solitamente specificato se è possibile scegliere il colore al momento dell’acquisto. E’ vero che per molti articoli si può selezionare la colorazione quando li si aggiunge al carrello ma per altrettanti invece il venditore vuole che quando si effettua l’ordine venga specificato nelle note il colore scelto, o addirittura in alcuni casi può decide di spedire colori random senza possibilità di scelta.

Un’altra cosa specificata nella descrizione sono i tempi di spedizione, ma come vi ho già detto nel punto 5 (spedizioni e ritardi) prendete sempre questi numeri con le pinze perchè i ritardi di Poste Italiane in certe occasioni sono davvero imbarazzanti e la colpa non è di certo dei cinesini.

9. L’importanza dei feedback

Come vi dicevo all’inizio di questa simpatica guida, all’interno di un market place così vasto in cui tantissimi venditori ci propongono “le stesse cose” con differenze di pochi centesimi, il modo più efficace per decidere da chi acquistare sono senza ombra di dubbio i feedback lasciati direttamente dagli utenti.

Mi sono sentita di mettere tra virgolette le stesse cose perchè proprio osservando le foto degli acquisti degli altri ci si può rendere conto che articoli a prima vista identici in realtà sono molto diversi tra loro. Piccoli dettagli come la confezione, il materiale, le rifiniture alla fine fanno la differenza tra un negozio ed un altro con uno scarto minimo per quanto riguarda il prezzo magari. 

Se voglio fare un piccolo pensiero a qualcuno, per esempio, mi è più comodo scegliere il venditore che mi propone anche la confezione carina abbinata al prodotto. O se decido di acquistare un anello, per quanto io sia consapevole che non è nulla di valore, prediligerò quello placcato argento a quello in “altri metalli” e via dicendo.

10. Applicazione mobile

L’ultimo punto è più un consiglio pratico che altro. Quando si tratta di acquisti online solitamente io preferisco utilizzare il pc perchè mi risulta più comodo cercare, leggere e confrontare le varie cose, ma anche in questo Aliexpress fa eccezione. La sua applicazione mobile (disponibile sia per iOs he per Android) infatti, oltre ad essere molto facile ed immediata da utilizzare, propone alcuni vantaggi che dal sito non si hanno.

Prima di tutto dall’app i prezzi della merce in vendita sono sempre leggermente inferiori a quelli del sito. Ovviamente non sto parlando di centinaia di euro risparmiati  (per esempio gli articoli che ho io nel carrello in questo momento da computer mi risultano € 33.61 mentre dall’app € 30.85)  però se si può spendere meno perchè no?

Inoltre da cellulare è disponibile la ricerca tramite foto, comoda se per esempio si trova qualcosa curiosando online anche su altri siti ma non troviamo le parole chiave giuste per la ricerca. Caricando lo screenshot nell’apposita ricerca appaiono tutti i prodotti simili che Aliexpress può offrirci. 

Bene siamo giunti alla fine, sono riuscita a convincere qualcuno di voi a lanciarsi negli acquisti low cost? Insomma, questo post si è rivelato molto più lungo del previsto e soprattutto si è protratto molto più di quanto potessi immaginare, ma spero che possa esservi utile. 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...